Press release

Articles, reviews, opinions.

VeneziaToday.it – Palazzo Grassi, “Arte Contemporanea e LINGUA DEI SEGNI”

Sabato 10 maggio dalle ore 15.00, è previsto un doppio appuntamento per tutti a Palazzo Grassi, dedicato all’arte contemporanea come crocevia di linguaggi diversi. In collaborazione con l’ENS di Mestre, sarà presentata una vera e propria performance interattiva, ideata e condotta da Anna Ramasco e realizzata da un gruppo di 50 sordi segnanti che invaderanno gli spazi dell’atrio del museo all’interno della grande installazione di Doug Wheeler, la suggestiva opera da cui prende avvio la mostra “L’Illusione della Luce” curata da Caroline Bourgeois.

Informa Disabile – Lingua dei segni

Performance interattiva a Palazzo Grassi a Venezia. Sabato 10 maggio dalle ore 15.00, è previsto un doppio appuntamento per tutti a Palazzo Grassi, dedicato all’arte contemporanea come crocevia di linguaggi diversi. In collaborazione con l’ENS di Mestre, sarà presentata una vera e propria performance interattiva ideata e condotta da Anna Ramasco e realizzata da un gruppo di 50 sordi segnanti che invaderanno gli spazi dell’atrio del museo all’interno della grande installazione di Doug Wheeler, la suggestiva opera da cui prende avvio la mostra “L’Illusione della Luce” curata da Caroline Bourgeois.

Comunicato Stampa, Art Verona, Archivio Queer Italia, 2013

ArtVerona 2013 (sezione Independents) ospiterà Archivio Queer Italia: un programma che sconvolgerà il consueto formato fieristico attraverso una serrata e inaspettata serie di performance, presentazioni, discussioni, video e installazioni. Il programma si svilupperà attorno al tema della non-normatività “queer”, dentro e fuori lo spazio fieristico.

Catalogo Punti di ancoraggio

L’incontro con la teoria del doppio vincolo è stato rivelatore anche per un’altra artista, Anna Ramasco, che non ha avuto dubbi nel leggere una serie di opere già fatte attraverso questa nuova prospettiva.

CONTROZONA, catalogo, testo di Philippe Lachs Pau

CONTROZONA Rassegna di Arte Contemporanea Zel Edizioni, 2013 Progetto di Cantiere Corpoluogo Catalogo a cura di Chiara Casarin 40 segnanti Anna Ramasco Con la collaborazione dell’ENS di Venezia Un gruppo di persone in un ambiente chiuso, impegnato in conversazioni...

Le lettere emotive di Anna Ramasco

Con il finissage della mostra di Anna Ramasco si chiude la gestione di Cantiere Corpo Luogo alla Galleria 3D di Mestre. Dopo tre anni di proposte inedite e sperimentazioni, Penzo + Fiore guardano altrove, rafforzando il loro percorso di artisti e guardando sempre di più all’Europa. Concludono l’avventura con la sfiziosa mostra dedicata alle lettere emotive di Anna Ramasco, artista milanese di efferata fantasia e programmata dalla nascita a fare l’artista. Verrà dedicato a lei un servizio su con-fine art magazine di settembre, intitolato “Deep, codici inversi”.

Philippe Lächs-Pau, comunicato stampa So Buono! Nhow Hotel Milano Aprile 2009

Una città, la Berlino della guerra fredda, e due tavoli. Questo cortocircuito spaziale e temporale permette ad Anna Ramasco, nei due lavori qui presentati, di fare qualcosa che il buon design ha sempre saputo fare: mettere direttamente a confronto l’individuo con la Storia, l’esperienza del corpo con la circolazione delle immagini. La sua installazione propone una riflessione sul dissolversi di alcune forme classiche dell’abitare e sulla progressiva scomparsa di una distinzione, quella tra interno ed esterno, che questi oggetti negano e al tempo stesso ricordano con nostalgia.

Catalogo della mostra a Villa Medici “la ville, le jardin, la mémoire” ed. Charta

Ho chiesto agli abitanti di Tarifa di lasciare per un giorno la loro città. Loro si sono fermati nei dintorni, quieti, a contemplare il gran vuoto che hanno lasciato. Poco a poco, da ogni parte, arrivano centinaia di sordomuti che riempiono dei propri corpi lo spazio delle strade. Rimangono fra loro della vecchia popolazione solo quelli che il vento ha segnato più a fondo: storpi, balbuzienti, con gli occhi di vetro.