Catalogo Periscopio 1997 – Ed. Mazzotta

Cerco in ogni essere quel freddo tagliente che lo rende puro e vero, duro come la pietra, umano senza menzogna. Smaschero la sua tragedia e ne raccolgo l’energia vitale, per darle spazio. Sia energia concentrata e ferma, caldo che si espande nel colore, ti isola e avvolge, rigenera prima di ripartire (sole); riunificazione con il senso primo. Sia viaggio, spostamento, sostituzione, trasformazione; geografia, storia (vento); osmosi di culture, popoli. Comunque energia in rapporto con luoghi, luoghi che contengono in potenza gli estremi di vita e di morte, luoghi che includono o fulcri di espansione. L’eternità immobile e fondamentale della solidità e il movimento continuo e ossigenante dell’aria; la lentezza densa del liquido; il buio e la luce in un tutto, essenziale, che vuole suggerire strade in cui inoltrarsi.

Anna Ramasco